Mestrone volta pagina: dopo 20 anni in Forza Italia passa a Fratelli d'Italia

LIMBIATE - Si apre un nuovo capitolo nell'attività amministrativa di Luca Mestrone, già assessore comunale e attualmente capogruppo di Forza Italia: nei giorni scorsi ha deciso di lasciare il partito nelle cui fila ha lavorato sul territorio per vent'anni, per passare nel circolo cittadino di Fratelli d'Italia.

Luca Mestrone volta pagina: dopo vent'anni trascorsi in Forza Italia, partito di cui è stato capogruppo in Consiglio comunale fino a pochi giorni fa, ha deciso di passare nel gruppo di Fratelli d'Italia.

"Dopo venti anni di politica attiva all'interno di Forza Italia ma, soprattutto, al servizio dei cittadini di Limbiate - afferma Mestrone - ho ritenuto in un momento particolarmente delicato per i limbiatesi di avviare un nuovo percorso all'interno di Fratelli d'Italia".

"La mia - spiega Mestrone - dopo venti anni di politica attiva al servizio dei cittadini, è una scelta di campo coraggiosa e determinata perché nasce con tanta serenità attraverso il desiderio e la volontà di difendere valori inderogabili e indiscutibili che appartengono tipicamente alla cultura della destra italiana". 

Mestrone cita in particolare quattro punti:
- la tolleranza intesa solo come conseguenza del rispetto verso la nostra patria, la nostra comunità, le nostre tradizioni, le nostre identità, la nostra cultura, le nostre radici e la nostra storia;
- il primato degli italiani che può essere sintetizzato nello slogan "gli italiani prima di tutto e di tutti" in contrapposizione alla logica buonista che ormai dilaga nella retorica di sinistra e che ha relegato gli italiani a essere, nei fatti, "ospiti" in casa propria;
- la difesa dei cittadini e, in particolare, di quelli più deboli come gli anziani, le donne e i bambini, attraverso politiche sociali forti in grado di supportare chi non ce la fa davvero e le famiglie in difficoltà;
- la sicurezza come premessa indiscutibile per il rilancio di Limbiate partendo dalla chiusura del centro profughi.

"Ho avuto la possibilità di guidare il gruppo consiliare - aggiunge il consigliere comunale e di amministrare per dieci anni il Comune di Limbiate come assessore. Di questo mi piace essere grato ad Antonio Romeo per la fiducia che mi ha voluto accordare e che, al tempo stesso, mi sento di aver abbondantemente ripagato attraverso impegno, dedizione, competenza e passione. Tanti i ricordi che conservo e tante le persone da ringraziare. Per non fare torto a nessuno scelgo simbolicamente di destinare, tra tutti, un particolare ringraziamento a Dario Allevi, indimenticato e indimenticabile Presidente della Provincia di Monza e Brianza che per me è stato e rimane prima di tutto un amico in grado di insegnarmi nella quotidianità del suo agire la politica del fare, della concretezza e dell'ascolto".

Ora si apre un nuovo capitolo: "Mi metto ora a disposizione di Claudio Rebosio e di tutti gli amici di Fratelli d'Italia di Limbiate per contribuire, con i modi e i tempi più opportuni ma senza compromessi, alla creazione di un'alternativa seria e credibile all'attuale amministrazione di sinistra che non ha saputo fare gli interessi dei cittadini e del territorio di Limbiate. L'entuasiasmo mio e quello del Circolo di Fratelli d'Italia non mancheranno sicuramente e saranno il punto di partenza per il confronto con i vari partiti per costruire una coalizione in grado di valorizzare capacità e competenze senza cedere a presunti 'diritti acquisiti' o ad incompetenze calate dall'alto. L'obiettivo è davvero importante e comune. Ed è ben sintetizzato dall'hashtag che ho coniato qualche mese fa e che vivo come promessa e impegno #riprendiamocilimbiate".

Soddisfazione è stata espressa, naturalmente, anche dal gruppo di Fratelli d'Italia: "Con l'ingresso di Luca Mestrone si va ulteriormente ad arricchire il nostro circolo - continua il coordinatore cittadino Claudio Rebosio - già composto da un gruppo di persone che si impegnano con entusiasmo e determinazione per fare ripartire Limbiate dopo i disastri di cinque anni di amministrazione De Luca e del Partito Democratico. Fratelli d'Italia è consapevole del proprio ruolo e della propria forza. Non siamo pertanto disposti ad accettare alcun tipo di condizionamento o imposizione, in quanto il nostro unico scopo è quello di dare una risposta seria, anche attraverso la coalizione e il candidato sindaco, ai nostri elettori sempre più arrabbiati e sfiduciati. Per questa ragione continueremo a lavorare sulla qualità del programma elettorale pretendendo la scelta di un candidato in grado di esserne l'inteprete ma, ancor prima il garante per la sua attuazione".

Ultime Notizie